Il saluto del Presidente

Musica in Quota porta ogni estate artisti, emozioni, sorrisi e bellezza nel cuore delle nostre montagne. Le sette note incontrano gli alpeggi più ricchi di fascino del Verbano-Cusio-Ossola, che diventano palcoscenici naturali di rara bellezza: è questa la ricetta vincente del nostro festival.

Dodici anni di Musica in quota, dodici stagioni di musica ed escursioni, dodici anni di crescita e fidelizzazione di tutti voi, del nostro pubblico, sempre più numeroso e fedele: lo scorso anno oltre 4.000 appassionati ci hanno seguiti tra le vette dell’alto Piemonte per godere di appuntamenti musicali di qualità.

In calendario, anche questa estate, una lunga serie di escursioni in musica ricche di fascino, tutte gratuite e con esperte guide escursionistiche, che culminano con esibizioni di grande qualità. L’ascolto di musica live avviene dopo aver raggiunto le destinazioni di montagna, con percorsi sempre diversi e apprezzabili sia da escursionisti esperti sia da semplici appassionati. Una volta giunti in quota, a meravigliarvi sarà quel mix inconfondibile di suggestione e magia creato dai paesaggi e dalla maestria degli artisti. E se a questo aggiungiamo la calorosa ospitalità dei rifugisti, che al termine dei vari concerti proporranno le specialità enogastronomiche di montagna, è chiaro che questi pochi ingredienti rendono Musica in quota un appuntamento davvero imperdibile.

Musica in quota trasforma in palcoscenici a cielo aperto alcuni tra gli alpeggi più belli dell’Alto Piemonte. Anche in questa dodicesima edizione porteremo i nostri artisti e il nostro pubblico in scenari molto differenti tra loro. Il percorso inizia sabato 19 maggio dal cuore – Patrimonio UNESCO – di queste valli, il Sacro Monte Calvario di Domodossola, con il consueto concerto/presentazione del festival. Dal 16 giugno, con l’unico concerto al tramonto (tutti gli altri sono in programma alle ore 11.30), partirà il vero e proprio festival. Da Pian d’Arla, in Val Grande, si passerà al piccolo centro di Bordo nella rigogliosa Valle Antrona e ancora all’Alpe Cicerwald splendida terrazza incorniciata dalla spettacolare parete est del Monte Rosa. A luglio quattro appuntamenti: si torna nel Parco Nazionale della Val Grande, protagonista del recente successo cinematografico de “La Terra Buona”, presso l’Alpe Parpinasca e l’Alpe Prà, in Valle Vigezzo alla Colma di Toceno e nuovamente alle porte della Val Grande con la panoramica Alpe Ompio. Nel cuore dell’estate da non perdere gli appuntamenti dell’Alpe Cortevecchio e poi alle quote più alte della Diga dei Sabbioni in Valle Formazza e all’Alpe Monscera in Val Bognanco, per il seguitissimo concerto del 14 agosto. Si chiude con l’Alpe Aleccio in Valle Antigorio e con il gran finale sulla terrazza panoramica del Santuario della Madonna del Sasso, a picco sul Lago d’Orta.

L’Associazione Musica in Quota cura come sempre l’organizzazione del festival, creato con l’intento di promuovere questi luoghi di autentica bellezza, spesso poco conosciuti e frequentati. Realizziamo Musica in quota grazie a numerosi partner e sponsor, ma anche grazie al supporto di voi spettatori-escursionisti. Potrete infatti tesserarvi e sostenere le attività culturali dell’Associazione, contribuendo con una quota di soli 10 euro. I soci sostenitori che verseranno 20 euro potranno avere in omaggio un gadget ufficiale di Musica in quota.

Per rimanere aggiornati sulle nostre attività potrete contare, oltre che su questo sito web, sulla nostra seguitissima pagina Facebook.

Vi aspetto in quota, con entusiasmo e con il desiderio di condividere con voi una nuova stagione di musica e natura!

 

Claudio Cottini
Presidente dell’Associazione